15 novembre 2011

Novembre

Siamo a metà novembre... come passa veloce il tempo. Non si ferma mai..

Il mio umore sta degenerando, di nuovo. Non capisco perchè ogni volta che il mio umore migliora dopo poco tempo mi chiudo nuovamente in me stessa e le lacrime iniziano di nuovo a scendere. Non finirà mai questa tortura.

Mio padre mi parla di nuovo abbastanza normalmente... mia sorella non fa altro che urlarmi addosso e io non faccio altro che ignorare tutti e due. Ieri tornata a casa me ne sono fregata di far finta di stare bene come faccio solitamente appena varco la soglia di casa... meglio dire come faccio sempre... solo in camera mia, quando sono sola sono veramente me stessa. Se no devo sempre fingere di stare bene... ma è meglio così per me perché prima di tutto io non riuscirei a dire a chi mi sta intorno che le cose non vanno bene poi perché direbbero che tutti hanno problemi e dato che non ci sono dentro come me non capirebbero.

Con S., le cose vanno..... Non provo niente per lui ma almeno esco di casa più spesso... almeno sto lontana dal cibo, da mio padre...

La psicologa da cui vado mi ha detto che lei inizialmente fa tre sedute per vedere com'è la situazione, se sono dalla persona giusta e se ho bisogno di andare da lei..
La prima volta che sono andata da lei le lacrime sono iniziate a scendere da subito per quasi tutto il tempo, la seconda volta ho parlato delle cose attuali come di mio padre.. di S., di mia sorella ma non di quello che avevo realmente dentro, ho fatto male lo so ma per me è difficile parlare di me in prima persona..... qua ormai sono a mio agio e parlo di tutto, voi mi capite non mi giudicate e mi sento bene a parlarne ma invece con le persone al di fuori di qua trovo difficoltà, non ho mai detto ad alta voce niente di tutto quello che ho dentro, niente.. mai.
Settimana prossima sarà la fatidica terza volta dove prima di tutto voglio raccontarle bene o almeno come riesco tutto quello che ho dentro e cioè che non riesco ad accettarmi in nessun modo, che odio gli specchi, che non riesco ad essere accettata da mio padre... che cerco di dimagrire da anni.... a volte riuscendo a dimagrire 5 kg ma poi dopo una delusione inizio a mangiare il doppio.... mi chiudo in me stessa e non faccio entrare nessuno... Che vorrei sparire da questa terra, che non mi ci trovo.... che vivere a casa è un incubo ogni giorno.... ogni giorno quando mi alzo non vedo l'ora che sia sera per andare a letto nuovamente, chiudere gli occhi e forse sognare....per sempre.
Queste cose qua quindi..... devo riuscire a dirle ad alta voce, devo riuscire a dirle a lei perché sono io che ho deciso di incontrarla e quindi devo farmi coraggio e sputare tutto. Vedremo....

Ho iniziato a fare cyclette che ora l'ho messa in camera mia.
Faccio tutti i giorni qualcosa e aumento di qualche minuto tutti i giorni.... spero di vedere presto dei risultati.

Un grazie a tutte e un abbraccio forte

Laretta <3

6 commenti:

  1. mi sembra di leggere dei tratti di me...chiusa verso tutti, spesso sorridente, mai lascio trasparire i miei dolori...passare la giornata aspettando la sera, il dormire, il sognare...
    spero che con la psicologa tu riesca a parlare liberamente piccola, spero possa esserti di aiuto, te lo auguro con tutto il cuore :)
    ti abbraccio forte <3

    RispondiElimina
  2. Tu non mi conosci,e io non conosco te.
    Ho aperto il mio blog solo ieri.

    Nelle tue parole trovo un mio riflesso lontano..continuo ad avere DCA ma ogni giorno lavoro per sistemare tutto il resto, se OGGI guardo indietro vedo quanta strada ho percorso e mi concedo un secondo di soddisfazione...solo un secondo però, altrimenti abbasso la guardia e ci ricasco.
    Stai sempre attenta e concentrata su te stessa.
    E parla apertamente con la psicologa..."vomitale" tutto quello che hai dentro.Fallo davvero.

    F

    RispondiElimina
  3. Ciao piccola mia!
    Mi ritrovo sempre in quello che scrivi... ci ritroviamo sempre a vivere le stesse situazioni io e te, a provare le stesse cose, è incredibile...
    Io ogni tanto raffioro, il mio umore si rasserena e cerco di farlo durare il più a lungo possibile, ma poi non so come mi ritrovo a terra, a pensare al cibo per non pensare a come vanno le cose...sì ecco il cibo è una specie di via di fuga, così come la dieta, i digiuni.. quindi sappi che ti capisco, che non c'è neanche un momento in cui leggo quello che scrivi e mi viene da pensare "non riesco a immedesimarmi in lei".
    Purtroppo pensare in positivo è così difficile... noi ci proviamo, ma all'improvviso tutti sembrano buttarsi addosso a noi con le loro critiche e tutto il resto solo per farci ricadere. Anche mia madre.. non so perchè, quando sono contenta mi tira addosso cose deprimenti, e la odio quando fa così! Per una volta che sorrido dovrebbe fare lo stesso, e invece no...
    Sono contenta che almeno tuo padre ti rivolga ancora la parola, almeno lui...proprio non potevo sentire che ti ignorava e ti evitava, tu che sei sua figlia... e tua sorella dovrebbe smetterla di gridarti addosso sempre che qualcosa non va.
    Appena vedi la psicologa dille del tuo problema con il cibo, ma anche della situazione in famiglia piccola... DIGLIELO, io ti sento sempre giù da morire quando parli della tua famiglia, si sente che soffri, che niente va come vorresti e non so neppure cosa posso fare per aiutarti più che starti vicino.. quindi almeno sfogati con lei, sono sicura che potrà per lo meno darti un po' di comprensione!

    La cyclette oltre a farti dimagrire (sicuramente) è un modo perfetto per distrarti... io la sera invece mi metto a fare step in camera con l'ipod, mi rilassa tantissimo...oppure una passeggiata.
    Questa sera se arrivo ti rispondo al messaggio su face, dopo cena. Spero che tu oggi stia meglio...
    io mi sento così così, prima ero serena ma dopo essere tornata a casa dal centro commerciale mi sono sentita di nuovo un po' vuota.

    Ti voglio bene piccola <3 <3

    RispondiElimina
  4. Piccola,
    Non aver alcuna paura..
    Sarà il cuore, a trovar le parole..
    Spero di cuore, possa comprendere ogni tua lacrima, e donar un piccolo soffio d'amore al tuo cuore..
    Non meriti, alcun male dolce stellina..
    Ti stringo..
    Non piangere♥

    RispondiElimina
  5. Fai benissimo a dire tutto alla psicologa, ti farà bene e inoltre lei saprà come aiutarti!!!
    Per i risultati ovvio che arriveranno, devi tenere duro e sicuramente arriveranno presto!
    Anche io pensavo nn ce l'avrei mai fatta e invece pian piano ho perso peso :D
    un bacione grande

    RispondiElimina
  6. Oi ^^ Io credo che andare da una psicologa dfaccia sempre bene, perchè è un altro momento in cui puoi raccontare quello che senti e non sei giudicata. Puoi parlare ad alta voce di te stessa e liberare lamente. Poi dipende dalla psicologa e se ci si è obbligato ad andare e un mucchio di altri fattori, ma almeno per me, credo sia così.
    Vedrai che i risultati ci saranno. Io invece mi sto impigrendo -.- Abbraccio <3

    RispondiElimina