25 aprile 2012

Sono stufa della mia famiglia...







Mi dicono che sono una fallita, una disoccupata, che non faccio un cazzo dalla mattina alla sera, che sono grassa e molte altre cose... 


Chi me lo dice? Chi me lo fa notare in continuazione??

MA OVVIAMENTE LA MIA FAMIGLIA!

MIO PADRE, MIA SORELLA E MIO FRATELLINO...

Solo perchè non mi vedono fare i lavori di casa, perchè escono o vanno a scuola/lavoro, non vuol dire che le cose si fanno da sole. Ma non lo notano nemmeno.. 
Ho lavato tutte le tende della casa.. vuol dire tirarle giù e rimetterle su.. (la cosa positiva è che ho fatto un sacco di sali e scendi dalle scale :D)
Non si chiedono mai perchè la casa rimane sempre pulita.. forse pensano che non si sporchi.. 
Forse dato che non lavoro ne vado a scuola è mio dovere fare i mestieri ma così non è, cioè a me piace fare i mestieri.. li faccio volentieri ma a volte un grazie per i vestiti stirati e messi nell'armadio, un grazie per i piatti puliti, un grazie per aver cambiato le lenzuola, un grazie per le piccole cose che faccio.. un grazie non costa nulla.. soprattutto da parte di mio padre ma lui se ne frega.. Anche quando lavoravo cercavo sempre di fare il massimo.. arrivavo a casa alle 22 stanca dopo una giornata intera di lavoro, un ora di treno e mezz'ora di bus al mattino e alla sera e mi toccava stirare o lavare i piatti.. e i miei giorni liberi li passavo a pulire casa. Ricordo che uscivo poco.. vedevo poco i miei amici... Io facevo queste cose e le faccio tutt'ora ma mia sorella che si lei lavora e va a scuola ma pensate che una piccola mano me la dia?! Noooooo anzi.. lei critica.. critica se quando arrivando a casa qualche volta trova la finestra della sua camera aperta e la camera è fredda... Mi accusa urlando che non faccio niente che almeno la finestra la potrei chiudere... potrebbe farlo anche lei tornando.. è una mia dimenticanza gliel'avrei chiusa così non avrebbe urlato ma non posso pensare a tutto. 

Mio fratellino.. ha 14 anni.. è un'età dura lo so.. Ha iniziato a fumare.. arriva a casa che puzza.. la sua camera non si può sentire, lui sa che io so.. ho affrontato il discorso ma non capisce quindi lascio perdere.. Mio padre sa ma non dice nulla..

Il fatto è che mia madre era morta per un tumore ai polmoni.. era morta giovane, mi manca.

Non voglio chr lui prenda il vizio.. dice che li piace.. e che lo fanno tutti e lui non vuole essere diverso. È difficile smettere.. non voglio muoia giovane..magari quando avrà appena messo su famiglia.. 
Pure mio padre ha avuto un tumore lo scorso anno in questo periodo.. fortunatamente lo avevano trovato in tempo e l'ha operato.. 
So che è piccolo... che non vuole dare una mano.. io accetto.. crescerà e forse darà una mano. 
Di lui mi da fastidio che mi chiama grassona.. che dica che occupo troppo spazio sulla sedia.. che mangio sempre.. che faccio schifo.. che i vestiti mi stanno male.. 

Mio padre.. so che ha una certa età.. so che non pensava di trovarsi solo senza mia madre.. ormai sono quasi 9 anni che è morta, ma io lo aiuto molto in casa.. a fare le commissioni.. perchè mi dispiace vedere che si stanca facilmente.. quindi le cose le faccio tranquillamente, un grazie non lo ricevo mai ma vado avanti. 
Mi insulta.. dice che mangio troppo nonostante lui non sappia ne veda che da settembre io abbia perso quasi 10 kg ( perchè sto stabile ancora sui 55kg), che non faccio niente solo perchè lui non vede, intanto tutti i suoi vestiti sono belli stirati e in ordine nel suo armadio.. le camice stirate perfette... tutto pulito e profumato. 
Mio padre aggiunge anche che non ho il diritto di avere un amico.. (uguale ragazzo penso..), ultimamente sono sempre felice, con il sorriso stampato in faccia.. sono solo innamorata.. ma mio padre non lo accetta.. ok forse non accetta che ci sia un'altra persona però dovrebbe essere felice che io sia felice invece mi mette i bastoni tra le ruote..Lui non conosce il mio ragazzo. ha visto da fb si ma non sa niente di lui, non ne abbiamo mai parlato, mi dice.. non pensare alle tue cose che sono cazzate.. pensa alle cose importati.. alla vita. A me da fastidio... dopo anni sono felice con G. e mio padre non me lo permette. 

Mi ritrovo a piangere.. ogni giorno per ogni frase che dice mio padre.. 
Mi ritrovo a piangere.. ogni giorno per ogni frase che dice mia sorella..
Mi ritrovo a piangere.. ogni giorno per ogni frase che dice mio fratellino.. 
Mi ritrovo a piangere.. ogni giorno per avere una famiglia che non mi vuole bene..
Mi ritrovo a piangere.. ogni giorno per avere una famiglia che mi vorrebbe fuori casa il prima possibile..
Non lo sanno.. ma sto malissimo dentro.. PER COLPA LORO! 

Mi lamento troppo forse?! È che o vorrei una mano ma neanche.. cioè mi piace fare da sola ma vorrei un ringraziamento o almeno non una critica. 

La spazzatura la vado sempre a portare io nonostante mio fratellino ci passi davanti ogni mattino per andare a scuola.. io dovrei andare apposta, è si sotto casa ma solitamente per prendere il bus passo dall'altra parte ma non è questo il punto.. il punto è che oggi era piena.. l'avrei svuotata nel pomeriggio dato che non mi ero seduta ancora un momento dal mattino e mio padre si è arrabbiato.. gli ho detto che l'avrei fatto a momenti.. solo che poi sono andata in lavanderia e mi è passato di mente e si è nuovamente arrabbiato dicendo che lo porta sempre mia sorella e che se aspetta ma dopo 4 giorni non l'avrei ancora buttata via... Mi sono arrabbiata e gli ho detto che lo faccio sempre IO.. lui invece mi ha dato della bugiarda.... Ho ancora accettato.. lui non lo vede. Ok. ma non deve accusare le persone sbagliate.

Può darsi che lui abbia qualche giorno no.. ma sono TUTTI i giorni no quando parla con me.. Lui non ha tempo per me.. di parlare due minuti con me... no..

Lo so lo so.. dovrei lasciare stare e fregarmene ma viviamo insieme.. lo vedo ogni giorno.. ci passo davanti.. non riesco ad ignorarlo.. 
So che è fatto così e ora lo ignoro più di quanto facevo qualche settimana o mese fa ma è dura e ogni volta che dice o fa qualcosa.. io crollo. Spero sempre di vedere G., di uscire con lui almeno non ci penso... ma se non lo vedo perchè lavora o altro... allora li crollo. 

Ho mangiato come una vacca oggi.. per colpa loro.. mi sono abbuffata come non facevo DA MESI!! :(

Vorrei mia madre qua.. o semplicemente trovare un lavoro.. avere abbastanza soldi e andarmene di casa. 

Ovviamente poi cosa vado a pensare.. che sono io quella che sbaglia.. ma se sto più zitta che posso con loro, do meno confidenza che posso... 

Un abbraccio

Laretta


6 commenti:

  1. dio, tesoro... non sai che dispiacere nel leggere le tue parole... sopportare tutto questo... mi dispiace cosi tanto.. non so come tu faccia da sola... scusami ma non so cosa dirti, non sono proprio brava a confortare qualcuno, in queste situazione... ma sappi che ti sono vicina...

    ti stringo

    RispondiElimina
  2. non hanno il diritto di trattarti così! pensa che prima o poi ti farai una famiglia tutta tua e non dovrai più rendere conto a loro! viviti il tuo amore e sii felice... un bacio

    RispondiElimina
  3. Piccola,le persone purtroppo non sanno apprezzare nulla di quello che fanno gli altri,credono sempre che tutto sia scontato e che le cose si facciano da sole.
    Lo so per certo anche io,ma ho imparato a fare quello che devo fare,ad non aspettarmi nulla da loro perchè tanto non ti aiutano e non lo faranno mai,quindi quando ho bisogno di una parola carina o di una mano non la cerco in chi ogni giorno mi demoralizza o cerca di scaraventarmi a terra.
    Non meritano nulla,tu continua a fare quello che devi fare per loro perchè è giusto che tu sia buona e bella,ma delle loro parole non badarci troppo,passa oltre.
    Lo so che è difficile perchè ci vivi insieme e li vedi tutti i giorni,ma quando aprono bocca per dirti cattiverie chiudi la mente,il cervello e le orecchie.
    Un bacione ti seguo
    V.

    RispondiElimina
  4. mi dispiace per questa brutta situazione piccola, non deve essere affatto facile...lo so che non è una bella cosa da dire, ma io ho imparato ad essere un po' più egoista, non è giusto che per gli altri tutto sia dovuto...pensa un po' di più a te stessa
    ti sono vicina
    baci Luna

    RispondiElimina
  5. Mi dispiace un sacco che ti debba sopportare tutto questo da sola. Non dovrebbero trattarti così visto che ti fai un mazzo quadrato per loro.. Non so proprio cosa dirti.. Forse dovresti essere un po' più egoista ma, dato che anche una piccola dimenticanza è dipinta come una catastrofe, non credo ti convenga...

    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  6. Ti posso capire molto bene anche se per mia "Fortuna" solo mia madre mi dice determinate cose... ovviamente quando è incavolata e avvolte, anzi quasi sempre, non centro nemmeno io

    RispondiElimina