18 giugno 2012

Non ce la faccio più..

Oggi è il quarto giorno che in casa si litiga.. e tutti se la prendono con la sottoscritta. Più cerco di starne fuori, più loro mi mettono nelle conversazioni e finisce male. Urlo... dico tutto quello che mi passa per la testa, mi abbuffo e corro in camera ma non piango. Vorrei piangere e non abbuffarmi, da domani devono cambiare la cose!

Oggi.. sono stata a Varese con il mio ragazzo, in testa avevo che dovevo prendere dei sandalini e un costume dato che gli altri gli ho buttati via perchè non mi ci vedo... solo che ho pensato che se avessi un costume sotto gli occhi, proverei a mangiare meno per poi riuscire a mettermelo primo o poi. Mio padre però non mi aveva dato i soldi quindi avevo pensato di andare a guardare e prossima volta avrei preso qualcosa.. Arrivati in un negozio di scarpe ho trovato un paio molto carino solo che non potendolo prendere mi sono detta che avrei guardato in giro e poi magari l'avrei provato e preso in futuro. Dopo essere andare anche negli altri negozi di scarpe quello che mi piaceva di più era quello visto nel primo negozio... e G. continuava a dirmi di provare quel paio e so che poi me l'avrebbe anche preso se ci fosse stato il numero solo che non mi andava che me le prendesse lui.. cioè mi avrebbe fatto piacere solo che ha sempre qualcosa per me, venerdì un libro di sparks.. oggi abbiamo preso un gelato.. sabato andiamo a cena fuori... non voglio che poi pensi che io ne approfitti.. anzi.. cerco sempre di dire no grazie, no grazie. Io non lavorando e cercando di chiedere solo il minimo a mio padre... non ho sempre qualcosa per lui e lui lo capisce benissimo questo, me lo ha detto pure oggi. Però alla fine nonostante lui insisteva non le ho ne provate ne prese.

Ma.... c'è un altra cosa.. successa oggi.. mentre eravamo in giro per negozi siamo entrati anche in un negozio di costumi.. e ce n'erano di bellissimi solo che poi mentre ne guardavo uno beige e bianco.. vicino c'era uno specchio.. e.. mi ci sono specchiata e poi ho guardato il costume che avevo in mano.. G. stava guardando tra le taglie per chiedermi quale volevo.. io l'ho guardato e stavo per mettermi a piangere, giuro che se fossi rimasta un minuto di più in quel negozio sarei scoppiata lì davanti a tutti, quindi mi sono affrettata ad uscire da negozio senza dire niente... G. mi ha seguita.. sa che non riesco nemmeno a mettermi i pantaloncini corti.. continuo a guardarli nei negozi ma appena li indosso.. li tolgo subito e lui non sa ancora tutta la storia ma sa che non riesco a metterli.. 
Abbiamo iniziato a camminare e poi mi ha detto, guardando davanti a se," potevi comunque prenderne uno.. anche da lasciarlo nell'armadio e quando ti saresti decisa l'avresti messo.. forse potremmo andare al mare e vedere se riesci a mettertelo.. anche solo i pantaloncini... al massimo rimaniamo chiusi in albergo" poi ha continuato dicendo "Sai che è tutto nella tua testa vero?!" Io non ho risposto... mi dispiace un sacco essermi comportata cosî ma non l'ho fatto apposta.. dentro quel negozio gli ho anche risposto un po' male per ben due volte.. mi sono sentita in colpa che poi l'ho fermato e gli ho chiesto scusa... Lui ha detto che non dovevo scusarmi.. che ho qualcosa e che non l'ho detto pensandoci veramente.
Poi siamo entrati in una libreria e mentre mi perdevo in tutti quei magnifici libri lui mi abbracciava da dietro.. dicendomi nell'orecchio che adesso c'è lui.. e che tutto andrà bene. È stato troppo tenero... <3 <3

Mentre eravamo nel parcheggio e stavamo andando verso la sua macchina mi ha detto in tono un po' brusco.. che dovevo comunque provare quelle scarpe!! Che le ho bisogno.. e che non ce le ho aperte... E lì sono iniziate a scendere le lacrime nonostante cercavo di cacciarle dentro ne continuavano ad uscire... G. mi ha abbracciata dicendo che scherzava e così ma io stavo così per il costume........ perchè non sono magra come le altre ragazze.. perchè mi vergogno anche solo a mettermi in pantaloncini corti.......
Poi siamo andati... mi sono scusata e mi ha portata a casa.

Non avrei voluto che fossero andare così le cose... ma purtroppo non ho potuto fare di meglio.

Spero che andrà meglio domani, 

un bacione grosso, 
vi voglio bene
Laretta <3

7 commenti:

  1. ti capisco fin troppo bene... tesoro ti prego goditi la vita che è una sola... avrai un fisico stupendo a giudicare da peso e altezza! lui ti ama, sei tu che non ti ami ma devi imparare a farlo! altriemnti le cose non cambieranno mai e tu ti sentirai sempre con questo vuoto dentro... ti abbraccio fortissimo :*

    RispondiElimina
  2. tesoro mio..
    cerca di allontanare i pensieri negativi..
    cerca di stare bene..
    e di stringere i denti e lottare con le tue forze per ottenere ciò che vuoi..
    lui ti ama per quello che sei. ti stringo forte forte

    RispondiElimina
  3. Cucciola il tuo ragazzo è stato troppo carino, e so che sai benissimo di essere stra-fortunata ad avere qualcuno di così speciale vicino a te!
    Ha ragione a dirti che è tutto nella tua testa, perchè è così, è così ogni volta che ci guardiamo allo specchio o che ci immaginiamo con addosso un costume, o dei pantaloncini corti...è così sempre... ma questo deve accettarlo..

    Tu sei una ragazza bellissima davvero piccola...
    Vorrei che riuscissi a vederlo anche tu!
    Ti stringo fortissimo <3

    Ari

    RispondiElimina
  4. Lui è un'amore, tienitelo stretto. Bacio. :)

    RispondiElimina
  5. Laretta, sei così tenera nei tuoi dolori, come si può non amarti? Vedrai che avrai tutto quello che desideri, ma non mollare, non demordere, tieni duro, dopotutto non sei sola...<3

    RispondiElimina
  6. Lara...devi stare più tranquilla con lui.Ricordati che lui lavora ed è più grande di te.Se insisteva per farti prendere il costume o le scarpe,era perchè poteva farlo e perchè se lo sentiva!Voleva davvero farti un regalo e tu non devi sentirti in colpa perchè lui spende considerato che tu non hai soldi!
    Quando io avevo 17 anni ricevevo regali dal ragazzo più grande(che è poi lo stesso con cui convivo ora :P)e ne ero entusiasta!Quello che mia madre non poteva prendermi(mancando un uomo in casa lei faceva i suoi sacrifici)lo prendeva lui,e non mi sentivo in colpa!perchè io a lui non chiedevo nulla.Era lui che si offriva!Non sono mai stata una viziata e mai mi ha viziata lui...Voglio dire,se tu sei semplice e sai apprezzare i regali,non puoi far altro che essere felice quando li ricevi e far felice lui che te li ha donati!Capisci?;-) Se poi non vuoi il costume perchè sai che probabilmente non lo metteresti(e quindi in questo caso ti dò ragione,spenderebbe per niente)e invece ti fai prendere le scarpe...insomma,va benissimo!!!E poi,vuoi mettere la soddisfazione di andare in giro con delle scarpe nuove stupende,regalo del tuo boy???Così ti invidiano anche per quello,oltre che per il lavoro..:DDD

    In casa...E' tosta davvero.Credo che l'unica sia di ignorarli.Più ti incavoli e rispondi loro male e più fai il loro gioco.Il non considerarli è la peggior cosa da quanto ho capito...Cmq,ti scriverò via fb,è da un po' che devo venire di là!;-)

    Baciottolone! <3

    RispondiElimina
  7. Tesoro,
    posso capire le tue lacrime, il tuo grande dolore.
    Non temere piccolina, non sei sola.
    Lui ti ama e ti starà sempre accanto. Col tempo, attraverso il suo dolce sguardo potrai scoprire anche tu la meravigliosa persona che sei, dentro e fuori.
    Ti stringo forte <3

    RispondiElimina