19 luglio 2012

.

Ieri sera ho visto G. e mi ha dato un libro di Fabiola De Clercq - Fame d'amore. Non so se lo conoscete o ne avete già sentito parlare.. Ho pensato che dopo che gli ho dato la lettera ci abbia pensato più intensamente e abbia pensato al libro ma non è così.. lui l'aveva ordinato prima.. perchè venerdì scorso quando ero a casa sua, gli è arrivato un messaggio dalla libreria dove diceva che gli è arrivato il libro.. ed era quello. Lui sapeva già qualcosa.. ma non so... il fatto che lui ci pensa a questa cosa... da una certa parte mi fa piacere ma dall'altra penso che non dovrebbe pensarci troppo.
Leggerò il libro, ora sto leggendo wintergirls..

Ho capito, anche se già sapevo, che G. ci tiene davvero!
Ho capito che non ho fatto un errore a dargli quella lettera, lui ha capito più di me e ne è contento.
Ora dobbiamo affrontare l'argomento ma piano piano, l'importante è che io mi sia resa conto di avergli fatto leggere la lettere a e lui che si sia reso conto di quello che conteneva la lettera.

Stanotte ho sognato mia madre, dopo mesi.. sono riuscita a sognarla di nuovo, mi ha fatto piacere.

Un abbraccio

Laretta

16 luglio 2012

Ho dato la lettera a G....

Venerdì ho conosciuto i genitori di G., sono contenta.. non so se sia stato presto o meno ma alla fine sono passati 6 mesi e mezzo che stiamo insieme e in fondo volevo conoscerli, mi parla molto spesso di loro ed ero curiosa di vedere com'erano. Sono molto carini. :)

Questa mattina quando G. mi ha riaccompagnata a casa dopo la serata passata insieme, gli ho dato la lettera che avevo pubblicato nel post precedente. Si.. molto personale ma era giusto che gliela facessi leggere, che capisse cosa c'era che non andava in me. 
Mi ha detto che ci era un po' rimasto male in alcuni punti.. uno sul fatto che quando eravamo andati a provare i pantaloni a marzo e non mi erano piaciuti a lui era sembrato tutto tranquillo mentre nella mia testa c'era un uragano.. ovviamente non mi stavano ed era una taglia che volevo mi stesse bene e già avevo altri pantaloni di quella stessa taglia per quello me l'ero presa molto con me stessa. Poi non mi ha detto per quali altre cose c'è rimasto male. 
So che ha detto varie cose riguardo quella lettera.. voleva più spiegazioni.. io sono scoppiata in lacrime e non sapevo cosa dire.. ne ho sempre parlato qua sul blog ma MAI ad alta voce.. e poi io so cosa non va.. voi lo sapete ma cosa faccio a raccontarglielo? Forse iniziando dall'inizio..? Da come è cominciato tutto...
Non so come affrontare le cose.. e penso nemmeno lui, so che vuole aiutarmi.. che vede che ho bisogno di una mano e me la vuole dare e ci sta provando.. solo che lui insiste troppo. Mi ha detto di andare magari sabato o già settimana prossima al lago. So che devo farlo ma solo l'idea mi fa arretrare.. ho PAURA. Non tantissimo del giudizio degli altri ma perchè non sto bene con me stessa.. vorrei amarmi ma non ci riesco e non so come fare. 
Ho un sacco di domande nella mia testa, non so se è stato giusto o meno fargliela leggere.. non dico di essere un libro aperto con lui ma quasi.. vorrei spiegargli di più ma quando ce l'ho davanti non so cosa dire. Spesso in testa mi ripeto cosa digli.. ma questo già da mesi... solo che poi quando sono con lui non ci riesco. Oggi volevo.. ma solo le lacrime mi uscivano.. volevo smettere e iniziare a parlare ma non ci riuscivo, lui mi faceva domande.. mi diceva come potremmo fare.. Lo ringrazio tanto di questo tentativo, ci provava veramente ma io non lo seguivo... non ci riuscivo, spero andrà meglio. Adesso vorrei tornare da lui e parlarne ma quando ero con lui non ci riuscivo. 
Andrà meglio domani? Lo spero. 
Ora voglio dormire... non voglio pensarci anche se sarà un po' difficile. 
Non ne avevo mai parlato con nessuno e ora l'ho fatto con lui.. con G. il mio ragazzo... avrò fatto una cazzata? 

Buona notte tenere ragazze. 
Vi voglio bene,
grazie di cuore per i vostri commenti! 

Laretta <3

12 luglio 2012

Cara Me... lettera a me stessa.

Mi sono ispirata al blog di Laitale che ha iniziato il suo post con Cara Me, spero che non le dispiaccia se le copio l'idea e provo a fare la stessa cosa. Penso sia utile e che anche voi dovreste provare.. non necessariamente pubblicando quello che avete scritto.
Ho paura di bloccarmi a metà e di non riuscire ad andare avanti.. Ho detto a G. di questa cosa.. di questa lettera a me stessa e lui pensa che sia una cosa interessante e che dovrei provare a scriverla.. che alla fine non devo scrivere niente di giusto o sbagliato ma solo quello che penso e che ho dentro di me. Potrei anche non pubblicarlo ma questo è il mio posto e poi se fosse cartaceo ho paura che qualcuno potrebbe leggerlo.. mentre qua rimane qua.

Cara Me, 
da quanto io e te non ci parliamo?! Un po' di tempo... vedo che la vita sta andando bene. Hai trovato un ragazzo favoloso che ti fa sorridere e che quando sorridi sei decisamente più bella. Vorrei vedere sempre quel sorriso sulla tua faccia.. anche quando vai a dormire ma so che ultimamente dormi poco perché la sera quando ti infili sotto le coperte e spegni la luce..la tua mente vaga.. troppo per i miei gusti e vedo quelle lacrime che iniziano a scendere sempre più frenetiche fino a che non ti metti sul cuscino per non farti sentire da nessuno.. e così dopo minuti o ore.. ti addormenti, ancora con le lacrime agli occhi. Piangi per tutte le cose che non vanno.. e lo so che ce ne sono un paio.. il tuo corpo che odi, il fatto che litighi spesso con tuo padre anche se in fondo gli vuoi un bene immenso ma ti arrabbi perché lui non è come tu vorresti che fosse, più affettuoso e premuroso.. che ti chiedesse come è andata la giornata, come stai e che ti dicesse qualche volta che ti vuole bene.. ma lui non è così e lo sai bene. Non esprime affetto.. parla poco e sognati che ti possa dire che ti vuole bene.. ma a volte te lo dimostra.. ok forse non nel ultimo periodo ma anche lui ha i suoi pensieri e sempre li ha avuti, non lo sto difendendo.. sto solo dicendo come stanno le cose e lo sai benissimo anche tu anche se trovi, nonostante siano passati molti anni, ancora difficile capirlo.
So quanto ti manca tua mamma.. quanto vorresti che fosse qua, ormai sono passati 8 anni e mezzo, ma devi essere forte come so che tu sai esserlo perchè lei ti guarda da lassù e non vuole che tu sia triste o giù di morale.. perchè poi la fai diventare triste pure lei. So che era bellissima e una bravissima mamma, ti dava quell'affetto che ora cerchi da tuo padre.. ti diceva spesso che ti voleva bene o te lo scriveva sui bigliettini a forma di cuore che ancora tieni da qualche parte. Guarda come sei cresciuta su bene, ti ricordi i suoi insegnamenti che tanto ha faticato per farteli tenere a mente e so che pensi spesso a lei, ricordati che è sempre vicina a te.
So bene quanto tu odi il tuo corpo.. quanto non ti senta a tuo agio quando metti i pantaloncini corti o le gonne e le maglie a maniche corte.. lo so bene che ti sforzi tantissimo per sembrare normale e anche perchè G. dice sempre che stai bene con i colori chiari che che gli piaci vestita estiva, sono contenta e fiera che tu riesca ad indossarli facendo anche finta di niente. So che tu vorresti andare a prendere il sole con le tue amiche, con G. o anche da sola.. semplicemente mettendoti in costume sul balcone.. so che tanto vorresti farlo ma che quando indossi il costume scoppi in lacrime.. ricordo, a marzo, quando hai preso tutti i tuoi costumi, gli hai tagliati e buttati via... ricordo che giornata è stata.. eri andate con G. in giro per negozi e nemmeno un paio di jeans ti stava bene..volevi solo tornartene a casa :(, poi qualche settimana dopo ne hai trovato un'altro che era nascosto in un altro cassetto.. "tra l'altro uno dei più carini e sono contenta che tu non l'abbia fatto a pezzi" e l'hai indossato e si.. sei scoppiata in lacrime ma hai detto che quello un giorno.. quest'estate l'avresti messo. Ora siamo in estate.. come mai non lo metti??? Si.. lo so... non lo metti perchè ti senti gonfissima... con la panciona.. i fianchi giganti... e le gambe grosse... pure con le alette di pollo sulle braccia. Ti vedi così orribile.... Spesso mangi pochissimo.. soprattutto davanti agli altri anche se con G. ho visto che hai fatto passi da gigante.. ricordi quando ti vergognavi a mangiare davanti a lui? Non solo davanti a lui sinceramente... ma davanti a chiunque.. ora con lui riesci a mangiare quasi normalmente. È un grande passo. BRAVA.
Ma il tuo corpo non ti piace ancora... prima di alzavi e scendevi di peso.. ricordi che da settembre 2011 fino ad adesso hai perso quasi 10 kg?! Ok.. a marzo erano 10.. ora sono diventati quasi dieci.. ma sono contenta che sei riuscita per mesi a stabilizzarti sul 55. si.. a volte sei stata sui 56 ma sei sempre tornata sul 55. So bene che vorresti scendere e se non ti abbuffassi ci riusciresti anche però so anche che oltre al pianto.. con l'abbuffata riesci a sfogarti... per questo rimani stabile sul peso. Le abbuffate so bene che sono dovute al fatto che quando tuo padre ti riprende.. quando torni a casa FELICE dopo una stupenda giornata/serata/notte che sia.. con G. tuo padre ti smonta dicendoti qualcosa.. e quindi inevitabilmente finisci per abbuffarti.. forse dopo un pianto di una notte. 

Sono fiera di te per una cosa.. una cosa che tu sei riuscita a non fare più dopo l'ultima volta a marzo... e cioè tagliarti.. so che è un argomento difficile questo.. che non fa troppo parte di te perchè è capitato raramente ma purtroppo è capitato e devo affrontare questo argomento ma ti posso dire che dopo quella sera.. dopo che G. a scoperto.. dopo che hai visto rabbia, stupore e delusione nei suoi occhi che penso mai dimenticherai.. sai bene che non succederà più vero??!! Che non lo rifarai?? Vuoi ancora passare quella brutta esperienza di quella sera... che volevi solo fuggire molto lontano. Lui ti ha detto di non farlo più.. che c'era lui, lui è rimasto e tu non l'hai più fatto BRAVA!
Mi sto dilungando un po'.. ma è giusto che io dica tutto.. in fondo mi mancava parlare con te. Parlando di brutte esperienze... so che ne hai passate un po' in questi anni.. che le hai affrontate e ci sei passata oltre. So che alcune le hai ancora in testa e che non riesci a passare definitivamente oltre ma si può superarle completamente? Si riesce a passare oltre ad una brutta esperienza vissuta sulla tua pelle? Lo so bene che potevi evitarla però è successo.. so che la tua famiglia non lo sa.. a volte tua sorella gioca con questa cosa.. che a te è successa veramente ma lei non lo sa e mai lo saprà perchè sai come andrebbe a finire... ti direbbe che potevi benissimo non essere in quella macchina.. che potevi benissimo scappare o quello che dice lei ma non è così.... lei non sa nemmeno quanto ho provato a scappare.. ad arrivare alla portiera.. ma quando una persona è più forte di te.. e di tanto.. cosa ci puoi fare? Purtroppo non molto... Mi dispiace se ho riaffiorato qualche pensiero anche se penso che stavano già a galla e che non sei riuscita a mettere nel cassetto questi tipi di pensieri. Ricordati che sei più forte di prima e che io ci sono sempre per te. Su di me anzi... su te stessa potrai sempre contare! Quando ti sentirai cadere come è già successo.. sai che ti puoi aggrappare a me e piano piano saliremo di nuovo, non importa quanto tempo ci vorrà, anche se penso che non cadrai di nuovo. Penso che con G. accanto le cose andranno solo per il meglio. So che tu vuoi renderlo felice in ogni modo, che vuoi farlo stare bene e che è molto importante per te. Cerca di accontentarlo, di andare al mare con lui... inizia anche solo ad andare al lago con lui.. fallo per lui. Lui ci tiene e forse chissà passerà anche questo tuo disagio nel metterti in costume, andare a fare il bagno e prendere il sole. Sai che non è lui il problema e spero lo sappia anche lui, che fai l'amore tranquillamente senza nasconderti o avere vergogna del tuo corpo perchè lui sta con te.. se state insieme sicuramente ti troverà carina e ti accetterà per quello che sei. So che è più facile a dirsi che a farsi... prova a pensare a come poterci riuscire.. si..si.. lo so che ci avrai già pensato ma pensaci di nuovo.. fallo per lui. Supera questo tuo blocco.. questo tuo disagio. Non pensare che la cosa sia impossibile.. così facendo rimarrai sempre sulla stessa casellina.
Stai piangendo? Oh.. è solo qualche lacrima.
Voglio che tu faccia una cosa.. non spaventarti.. è una cosa che ti aiuterà. Tu, ogni giorno, dici a quasi ogni cosa che ti viene detta "NON LO SO" non ci credo che tu non sappia veramente cosa vuoi rispondere. So che ti è difficile, che hai paura che un pensiero non vada bene ma so anche che spesso non hai un pensiero è questo il fatto.. tu devi avere un pensiero... su qualsiasi cosa.. ascolta G. non c'è giusto o sbagliato.. c'è la TUA opinione.. solo quella e basta. Prendi realmente il suo consiglio.. quello di cominciare con il dire al massimo 10 non lo so al giorno... poi diminuisci.. fino a diventare nullo quel tuo non lo so. Pensi di riuscirci?Provaci!!
Lo sai che lo fai da mesi se non anni??! Ok a volte riuscivi a smettere ma poi riniziavi... ricordi che anche la psicologa ti diceva di dire una risposta.. una qualsiasi ma non "non lo so". Le dava sui nervi questa cosa e tu volevi riuscire a dire qualcos'altro ma lei ti faceva assurde domande o domande a cui non sapevi o non volevi rispondere e di conseguenza rispondevi così. Alla fine ricordo che tu hai liquidato anche quella psicologa.... pensava di conoscere tuo padre dopo 30 minuti al telefono.. pensava che lui volesse andare lì con te e parlare mentre ogni volta che glielo chiedevi ti rispondeva di no e tu finivo in camera a piangere. No.. ora non piangere ricordandoti quei periodi... sono passati... con tuo padre le cose sono uguali ma non ci pensare.
C'è un'altra cosa di cui vorrei parlare.... il fatto che tu da anni ormai, ogni giorni, appena ti alzi vai in bagno, fai pipì, prendi la bilancia e ti pesi... quello è l'esito della giornata. Peso uguale o sceso = stare bene.. peso aumentato = stare male. Poi torni in camera.. ti guardi allo specchio.. e ti odio.. non ti piaci nonostante tu possa essere scesa di peso. So che ti vedi uguale allo specchio.. sia a 55kg che a quando pesavi 64kg... ti vedi identica.
Penso che tu ti debba pesare meno.. e anche tu lo sai.. prova saltano un giorno.. fai uno si e uno no. So che non ci riuscirai... lo so bene. Ti dico di provare... anche se tu non mi ascolterai.. sono parole al vento lo so.

Concludo, anche se ci sarebbe ancora infinite cose da dire, che voglio che tu sia felice come lo sei adesso.. prova sempre ad essere più felice di quanto lo sei. Punta sempre più in alto.. senza questi pensieri.. cercando di andare avanti.. cercando di tornare te stessa. Se piano piano riuscirai a mettere in atto tutti questi piccoli accorgimenti.. anche la tua vita andrà meglio. A settembre comincerai un nuovo lavoro e spero che ti dia molte soddisfazioni, che andrai bene a scuola e che avrai nuovi sogni nel cassetto e che riuscirai ad esaudirli. Sogna, sii felice.
Ti abbraccio forte, come se fosse la tua mamma a farlo.
Ricorda di essere forte, sempre. Di sorridere sempre. Hai G. l'hai desiderato tanto.. non fartelo scappare. Tienilo stretto a te. Parlagli... di quello che ti passa per la mente, lui lo apprezzerà! Parlagli anche di quello che non riesci a dire... ne sarà contento.

Un bacione,

La tua anima,
Lara

Non so se stamparlo e farlo leggere anche a G. voi che ne dite? È una buona idea o no? Forse è meglio lasciarlo qua.. una cosa scritta solo tra me e me.. non so. 



Un abbraccio!
Laretta

10 luglio 2012

Tornata ai 55 kg

Sono tornata a pesare 55 kg. 55.7 per esattezza. 
Ne sono contenta.. con questo peso mi sento già meglio ma non è abbastanza.. piano piano devo scendere ma non sarà difficile dato che ieri sera a cena c'è stata una grossa lite tra me e mio padre. A me non va di mangiare le cose fritte.. preferisco pomodoro e mozzarella, insalata di patate, cetrioli.. frutta, cose fredde per cena ma no a lui non va bene.. è che io ho sempre mangiato un po' di tutto.. poco ma di tutto.. a me piace tutto.. tranne le zucchine ma le mangio ugualmente.. in generale mangio tutto e sembra che a lui non stia bene.. anche se con la scusa del caldo dico che voglio solo mangiare cose fredde lui non è d'accordo e lo dice arrabbiandosi. Ogni cosa che faccio non va bene... ogni cosa che faccio lui ha da ridire. 
Non è giusto. :( Poi chi ci sta male?! Io..... chi va a letto alle 22 per poi piangere fino a mezzanotte e addormentarmi con le lacrime agli occhi?! Ovviamente io.. 

Fino a due settimane va stavo bene anche se lui si arrabbiava io ignoravo.. devo iniziare di nuovo ad essere più forte e non cedere quando mi offende o mi dice qualcosa urlando. 

DEVO ESSERE PIÙ FORTE DELLE SUE PAROLE.


Domani voglio essere sotto i 55.5kg! È il mio obbiettivo. Ce la posso fare!

Un grosso bacio a tutte!

Laretta

7 luglio 2012

Stanotte sono stata da G. a dormire. I suoi sono in vacanza da tutta la settimana e tornano domani nel pomeriggio.
Tutta la giornata di ieri e questa mattina sono state stupende!
Abbiamo cucinato insieme, abbiamo mangiato.. poi ci siamo accoccolati. Cosa che era già successa altri giorni ma ieri mi sono sentita stupendamente.. stavo benissimo!
Abbiamo dormito insieme e penso che anche se era già successo molte volte questa era diversa.. era più bella.. non so, forse solo perchè era tutto quest'insieme a rendere tutto bellissimo.

Oggi e domani lui ha un torneo di calcio che dura 24 ore quindi non abbiamo dormito insieme questa sera.. lui dormirà in tenda e anche se mi aveva chiesto di andare con lui.. io in tenda non mi ci vedo proprio.. e cmq  odio gli insetti e mi ha detto che ce ne sono veramente tanti poi con questo caldo.. vabbè comunque ci vedremo domani sera. :)

Il peso è regolare.. non ho fatto niente per scendere di peso.. e poi fino a 3 giorni fa avevo le mie cose quindi ho aspettato che passassero per tornare a scendere leggermente... inizialmente tornando ai 55 e se riesco ai 54kg.
Non ho particolarmente fame in questi giorni quindi va benissimo. Bevo tanto e mangio regolare.

Due sere fa sono scoppiata in lacrime.. era tutta la giornata che ogni cosa mi faceva scendere le lacrime.. e alla sera.. al buio.. sotto le coperte.. sono scoppiata. Ne avevo bisogno. Ora sto meglio.

Un forte abbraccio.
Laretta